Fotografia wedding

Gallery #2


Social-media fotografici: Instagram

I social Network fotografici rappresentano uno strumento importante per farsi conoscere e per trarre ispirazione dalle fotografie condivise. Il social Network fotografico per eccellenza da qualche anno e' Instagram. Instagram e' nato come strumento per utenti comuni dedicato alla condivisione di fotografia da smartphone e Tablet. Ogni foto condivisa e' chiamata Post. Ad ogni fotografia puo' essere applicato un filtro fotografico. Ad ogni Post e' possibile associare una descrizione comprensiva di una serie di hashtag (parole o concatenazioni di parole che servono per etichettare un post). Ogni utente puo' esprimere giudizio positivo mettendo un like (cuoricino rosso) su ogni fotografia postata.
La parte Social contempla anche la possibilita' di commentare ogni singolo post e la possibilita' di seguire un altro utente. Instagram e' nato a Ottobre 2010 inzialente per dispositivi IOS, da Aprile 2012 e' disponibile anche su dispositivi Android. Il 9 aprile 2012 Mark Zuckerberg ha acquistato Instagram per circa 1 milione di dollari. Dalla sua nascita l'unico formato consentito era quello quadrato (ispirati dal formato Polaroid), ma dal 27 Agosto 2015 e' possibile anche pubblicare fotografie multiformato. Questo aiuta anche i fotografi professionisti che utilizzano nativamente il formato 3/2 delle loro reflex.
Sempre di recente e' stata aggiunta la possibilità di condividere anche video. Una curiosita' si puo' fare l'upload delle fotografie soltanto da dispositivi mobile (smartphone o tablet). Ogni ricerca puo' essere fatta con 1 solo hashtag quindi per esempio un post di una foto raffigurante una pizza margherita puo' contenere il generico hashtag #pizza ma piu' in particolare l'hashtag #pizzamargherita. Ogni ricerca eseguita su instagram restituisce una serie di post organizzati secondo un certo criterio. I primi risultati sono i post piu' popolari (con + like ma non solo...) successivamente vengono messi i post che hanno l'hashtag ricercato in ordine cronologico ossia post piu' recenti stanno in cima alla Timeline, post meno recenti sono via via in posizioni piu' distanti (da qui il termine Timeline).
Ultimamente i progettisti di instagram sembra che abbiano modificato l'algoritmo della timeline facendo subentrare altri parametri che concorrono a fare galleggiare i Post eludendo la pura cronolgia privilegiando la popolarita' dell'utente che inserisce il post. Questo rischia di penalizzare gli utenti con pochi followers. Dato che Instagram è una app diffusa a livello mondiale oltre ai consueti tag in italiano e' consigliabile mettere anche tag in Inglese. Una osservazione che puo' apparire banale.... i like non sono sinonimo di bella fotografia, spessissimo professionisti di eccellenza non hanno cosi' tanti like. Pertanto Okkio a farsi prendere dalla sindrome da like, L'importante a mio avviso e' essere presenti.....